Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Lilith il Lun Nov 12, 2018 9:17 pm

Oramai si è abituati a mangiare frutta e verdura in qualsiasi stagione,praticamente tutto l'anno.
Ma mangiare la frutta e la verdura nella stagione in cui crescono, e molto meglio e più salutare.

Vediamo la frutta e la verdura da usare mese per mese.
Durante tutti i mesi dell'anno c'è frutta e verdura, anche in inverno!!
Lilith
Lilith
Admin

Messaggi : 3018
Data d'iscrizione : 09.04.18
Età : 59
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Lilith il Lun Nov 12, 2018 9:18 pm

LA FRUTTA DI NOVEMBRE 


Cachi 

Se acquistate i frutti acerbi, poneteli su un vassoio e conservateli in luogo asciutto e senza luce fino alla giusta maturazione. Nel caso li acquistiate maturi, poneteli nella parte meno fredda del frigo per al massimo 3 giorni. 

Castagne 

Le castagne si possono conservare in un luogo fresco e asciutto, anche per un paio di mesi. Se prima cotte e sgusciate, si possono anche surgelare. In questo modo durano 6 mesi. 


Alchechengi o chichingero 

E' un frutto poco conservabile. Si consuma fresco, appena estratto dal calice protettivo. Si può essiccare in forno a temperatura moderata e conservare in recipienti chiusi e bui. 

Arance 

Se la polpa è secca, significa che sono state conservate troppo a lungo, se è acida significa che la maturazione del frutto non è avvenuta in modo naturale. In un luogo fresco, si mantengono una settimana.

Avocado 

Si può acquistare non ancora del tutto maturo, per lasciarlo poi a temperatura ambiente. Si consuma quando è morbido, ma non molle. 

Kiwi 

Se lo acquistate acerbo, lasciatelo in frigorifero chiuso in un sacchetto, meglio se con un altro frutto. Quando è troppo maturo, il sapore è pessimo. 

Mandaranci o clementine 

Nasce da un incrocio tra il mandarino e l'arancio. Il sapore è dolce e la polpa è priva di semi. All'acquisto deve essere intatto e consistente, non molle. 

Pompelmo 

Quello presente nei nostri mercati è soprattutto d'importazione. Si conserva a lungo, per cui è facilmente reperibile durante l'anno, anche nella variante rosata. 



LA VERDURA DI NOVEMBRE 


Broccoli 

Si possono conservare appesi a testa in giù in un luogo fresco o in frigorifero per alcuni giorni. In alternativa, li potete congelare lessati. 

Carciofo 

Questo ortaggio, quando viene cotto, va consumato entro breve tempo, mentre crudo può essere conservato in frigorifero per 4/5 giorni. 

Cavolfiori 

Il cavolfiore, molto compatto nella parte commestibile, si conserva bene in frigorifero, fino a cinque giorni, senza macchie scure. 

Cicoria da taglio 

All'acquisto i cespi si presentano compatti, le foglie non annerite o ingiallite ai bordi. Se in contenitore, fate attenzione che non sia troppo umido. 

Fagiolino, fagiolo mangiatutto o cornetto 

Quando troppo maturo è filoso, mentre se fresco si spezza senza piegarsi. Conservateli in frigorifero per 2 o 3 giorni in sacchetti di carta. 

Finocchio 

Metteteli in sacchetti con piccoli fori senza le costole verdi più grosse: in questo modo si conservano al fresco per una decina di giorni. Potete anche surgelarli, dopo averli sbollentati. 

Indivie 

Più la colorazione delle foglie è scura, prima va consumata. Spesso le indivie, se conservate troppo a lungo, diventano amare. 

Lattughe 

Brasiliana (o iceberg), romana, riccia, da taglio, gentile, rossa, a cappuccio: le varietà sono moltissime. Si conservano in frigo per non più di 2 giorni, già pulita, lavata e asciugata. 

Melanzane 

In frigo si mantengono fresche per 4 giorni; se non si toglie il picciolo, manterranno più a lungo la loro freschezza. 

Peperoni dolci 

All'acquisto si presentano sodi, senza parti molli e dal colore vivace. Si conservano in frigorifero per qualche giorno, ma non congelateli. 

Porcini 

Prima di cucinarli, crudi o cotti, puliteli dalla base terrosa e poi passateli con un panno umido. Non lavateli con l'acqua. Si conservano in frigo per 2-3 giorni in cestini di vimini. 

Porri 

Eliminate la parte più dura delle foglie, puliteli e asciugateli. Quindi li potete conservare a lungo in frigo chiusi in sacchetti di plastica leggermente forati. 

Radicchio 

Chiuso in un sacchetto di plastica o avvolto in un telo da cucina, può essere conservato in frigo anche per una settimana. 

Spinaci 

Si conservano in frigo per 2-3 giorni chiusi in sacchetti di plastica, se già lavati ed asciugati. Si possono surgelare già lessati e strizzati. 

Zucca 

Se conservata intera e in un luogo fresco, la zucca si conserva per mesi. Una volta tagliata, la potete conservare in frigorifero per al massimo una settimana. 

Cardo o cardone 

Di questo ortaggio si consuma il fusto, carnoso e dal sapore simile al carciofo. Si conserva in frigorifero per oltre una settimana in un sacchetto di plastica con piccoli fori. 

_________________
Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice.

(Umberto Saba)
Lilith
Lilith
Admin

Messaggi : 3018
Data d'iscrizione : 09.04.18
Età : 59
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Tartarughina Curiosa il Mar Nov 13, 2018 8:19 pm

Alchechengi o chichingero

mai sentito, vado a chiedere allo "zio gugle"
Tartarughina Curiosa
Tartarughina Curiosa

Messaggi : 1942
Data d'iscrizione : 23.04.18
Età : 49
Località : Venezia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Tartarughina Curiosa il Mar Nov 13, 2018 8:21 pm

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Alchechengi-4
Tartarughina Curiosa
Tartarughina Curiosa

Messaggi : 1942
Data d'iscrizione : 23.04.18
Età : 49
Località : Venezia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Tartarughina Curiosa il Mar Nov 13, 2018 8:23 pm

Pensavo che fosse una pianta puramente decorativa, ma al suo interno ci sono delle bache che sembra siano commestibili e molto buone: chi ha il coraggio di assaggiarle per primo?
Tartarughina Curiosa
Tartarughina Curiosa

Messaggi : 1942
Data d'iscrizione : 23.04.18
Età : 49
Località : Venezia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Lilith il Mar Nov 13, 2018 10:37 pm

beh se dicono che e commestibile qualcuno le avrà assaggiate Very Happy

_________________
Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice.

(Umberto Saba)
Lilith
Lilith
Admin

Messaggi : 3018
Data d'iscrizione : 09.04.18
Età : 59
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Tartarughina Curiosa il Mer Nov 14, 2018 8:12 pm

mah!!!!
Tartarughina Curiosa
Tartarughina Curiosa

Messaggi : 1942
Data d'iscrizione : 23.04.18
Età : 49
Località : Venezia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Lilith il Dom Gen 06, 2019 5:48 pm

FRUTTA DI DICEMBRE 



Cachi 

Se acquistate i frutti acerbi, poneteli su un vassoio e conservateli in luogo asciutto e senza luce fino alla giusta maturazione. Nel caso li acquistiate maturi, poneteli nella parte meno fredda del frigo per al massimo 3 giorni. 


Arance 

Se la polpa è secca, significa che sono state conservate troppo a lungo, se è acida significa che la maturazione del frutto non è avvenuta in modo naturale. In un luogo fresco, si mantengono una settimana. 

Avocado 

Si può acquistare non ancora del tutto maturo, per lasciarlo poi a temperatura ambiente. Si consuma quando è morbido, ma non molle. 

Kiwi 

Se lo acquistate acerbo, lasciatelo in frigorifero chiuso in un sacchetto, meglio se con un altro frutto. Quando è troppo maturo, il sapore è pessimo. 

Mandaranci o clementine 

Nasce da un incrocio tra il mandarino e l'arancio. Il sapore è dolce e la polpa è priva di semi. All'acquisto deve essere intatto e consistente, non molle. 

Pompelmo 

Quello presente nei nostri mercati è soprattutto d'importazione. Si conserva a lungo, per cui è facilmente reperibile durante l'anno, anche nella variante rosata. 

Ananas 

Anche se ti potrà stupire, il colore della buccia dell'ananas non permette di distinguere se sia ben maturo o no. Può capitare infatti che un ananas con la buccia verde sia maturo e dolce quanto uno con la buccia più gialla. Quando ne scegli uno, perciò, assicurati soprattutto che non sia ammaccato e che le foglie abbiano un bel colore verde scuro. A casa, mettilo in frigo per conservarne la freschezza. E poi, fresco è anche più buono. 

Arachidi 

Come tutta la frutta oleosa secca, le arachidi hanno un elevato potere nutrizionale, quindi non bisogna mai consumarla al termine di un normale pasto: Su può invece considerare alla stregua della carne, del formaggio, delle uova ecc., pertanto la si può assumere associata a insalate miste, se non si vuole che diventi causa indigestione come normalmente succede. 
Essendo un alimento ricco di azoto basico, sono indicate nei casi di super lavoro e di astenia. 
Il loro valore nutrizionale è di gran lunga superiore di quello della carne, però come essa e come tutti i legumi secchi sono dei produttori di acido urico; pertanto bisogna consumarli con parsimonia, possibilmente associati a delle insalate miste e molto lontano dai pasti, almeno 2 o 3 ore. 

Mandorle 

Le mandorle dolci hanno ottime caratteristiche energetiche, plastiche, biodinamiche. 
La qualità amara di composizione analoga, è velenosa in quanto contiene acido cianidrico. 
Essendo altamente energetiche devono essere consumate in quantità limitate (5 - 15 al giorno, secondo i soggetti) masticandole accuratamente per una perfetta digestione. 
Sono controindicate per ipertesi e arterosclerostici. Sono indicate per astenia, demineralizzazione (tubercolosi), gestanti, nutrici, convalescenza, accescimento, affezioni nervose, infezioni delle vie respiratorie, infezioni gastrointestinali, infezioni dell'apparato escretore, putrefazioni intestinali, stipsi. 
Hanno proprietà plastiche, energetiche, vitaminizzanti, antisettiche intestinali, rimineralizzanti, riequilibranti del sistema nervoso. 
Le mandorle contengono trigliceridi con fortissima presenza di insaturi, emulsina, vitamina A e B, protidi e polisaccaridi, sali minerali e uno speciale olio (da solo costituisce oltre il 50 % del peso) che è un ottimo protettivo cutaneo, ammorbidisce e rassoda la pelle, previene le smagliature e, assunto per bocca, ha anche una discreta azione lassativa. 
La mandorla è ricca di buone proteine (16 % ), di calcio e di fosforo. Il che la rende effettivamente un nutrimento di prim'ordine, quasi una "bistecca vegetale". 
Le sue qualità nutrizionali sono preziose nei casi di stanchezza fisica e intellettuale. Anche chi è reduce da un periodo di difficoltà emotive e nervose troverà in essa un ausilio. 

Noci 

Contengono elevate quantità di lipidi (60 % circa, gran parte dei quali polinsaturi), di proteine (16 % ), sali minerali (rame, zinco, ferro, magnesio, fosforo), vitamine del gruppo B, tannini, olio essenziale, juglone (ha proprietà antisettiche, cheratinizzanti, eudermiche). Il decotto di foglie (1 g in 100 ml di acqua: una tazza dopo i pasti) ha proprietà toniche, digestive, ipoglicemizzanti, sedative e inoltre risulta utile nelle gastroenteriti catarrali e nelle artriti uriche. 
A causa dell'elevato potere calorico, se ne consiglia un uso limitato nei casi di obesità e di ipertensione. 
Sono indicate per dermatosi, diarree, scrofolosi, tubercolosi, decalcificazione delle ossa, astenia, rachitismo, gravidanza, sport invernali, parassitosi intestinale, affezioni delle vie urinarie e dell'utero. Ha proprietà dietetiche, amaricanti, digestive, depurative, antisettiche, regolatrici intestinali (lassative e antidiarroiche). 
La noce insieme a tutti i semi oleosi costituisce una risorsa straordinariaper l'alimentazione degli adulti, ma soprattutto dei bambini e degli adolescenti. Sono indispensabili per chi ha scelto una alimentazione vegetariana. 
Attenzione! 
Perché le noci abbiano una buona accettazione da parte del pubblico spesso subiscono dei trattamenti di sbiancamento a base di sostanze detergenti e corrosive che ne alterano le caratteristiche nutrizionali. 
Se potete scegliere prendete noci non trattate o sbiancate con metodi naturali. 

Nocciole 

Contengono elevate quantità di lipidi (63 % circa), di proteine (13 % circa), fibra (4,5 % ), vitamina B, sali minerali (calcio, magnesio, ferro potassio) e inoltre tannini e resine. Sono più digeribili di qualsiasi altro frutto oleoso. 
A causa dell'elevato potere calorico se ne consiglia un uso limitato nei casi di obesità, aterosclerosi, ipertensione. 
Sono indicate per astenia, anemia, adolescenza, convalescenza, senescenza, gravidanza, sport invernali, coliche renali, litiasi urinaria, tubercolosi, diabete (per il trascurabile contenuto in zuccheri). Hanno proprietà energetiche, plastiche, biodinamiche, astringenti, depurative, antinfiammatorie. 






VERDURA DI DICEMBRE




Broccoli 

Si possono conservare appesi a testa in giù in un luogo fresco o in frigorifero per alcuni giorni. In alternativa, li potete congelare lessati. 

Carciofo 

Questo ortaggio, quando viene cotto, va consumato entro breve tempo, mentre crudo può essere conservato in frigorifero per 4/5 giorni. 

Cavolfiori 

Il cavolfiore, molto compatto nella parte commestibile, si conserva bene in frigorifero, fino a cinque giorni, senza macchie scure. 

Cicoria da taglio 

All'acquisto i cespi si presentano compatti, le foglie non annerite o ingiallite ai bordi. Se in contenitore, fate attenzione che non sia troppo umido. 

Fagiolino, fagiolo mangiatutto o cornetto 

Quando troppo maturo è filoso, mentre se fresco si spezza senza piegarsi. Conservateli in frigorifero per 2 o 3 giorni in sacchetti di carta. 

Finocchio 

Metteteli in sacchetti con piccoli fori senza le costole verdi più grosse: in questo modo si conservano al fresco per una decina di giorni. Potete anche surgelarli, dopo averli sbollentati. 

Indivie 

Più la colorazione delle foglie è scura, prima va consumata. Spesso le indivie, se conservate troppo a lungo, diventano amare. 

Lattughe 

Brasiliana (o iceberg), romana, riccia, da taglio, gentile, rossa, a cappuccio: le varietà sono moltissime. Si conservano in frigo per non più di 2 giorni, già pulita, lavata e asciugata. 


Peperoni dolci 

All'acquisto si presentano sodi, senza parti molli e dal colore vivace. Si conservano in frigorifero per qualche giorno, ma non congelateli. 

Porcini 

Prima di cucinarli, crudi o cotti, puliteli dalla base terrosa e poi passateli con un panno umido. Non lavateli con l'acqua. Si conservano in frigo per 2-3 giorni in cestini di vimini. 

Porri 

Eliminate la parte più dura delle foglie, puliteli e asciugateli. Quindi li potete conservare a lungo in frigo chiusi in sacchetti di plastica leggermente forati. 

Radicchio 

Chiuso in un sacchetto di plastica o avvolto in un telo da cucina, può essere conservato in frigo anche per una settimana. 

Spinaci 

Si conservano in frigo per 2-3 giorni chiusi in sacchetti di plastica, se già lavati ed asciugati. Si possono surgelare già lessati e strizzati. 

Zucca 

Se conservata intera e in un luogo fresco, la zucca si conserva per mesi. Una volta tagliata, la potete conservare in frigorifero per al massimo una settimana. 

Cardo o cardone 

Di questo ortaggio si consuma il fusto, carnoso e dal sapore simile al carciofo. Si conserva in frigorifero per oltre una settimana in un sacchetto di plastica con piccoli fori. 

_________________
Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice.

(Umberto Saba)
Lilith
Lilith
Admin

Messaggi : 3018
Data d'iscrizione : 09.04.18
Età : 59
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Lilith il Dom Gen 06, 2019 5:52 pm

FRUTTA E VERDURA DI GENNAIO



A gennaio, per quanto riguarda verdure e ortaggi, continua la stagione felice degli spinaci, 
via libera anche ai broccoli, 
alla bietola da costa, 
a cavolfiori, 
carciofi e cavoli. 
E ancora ai finocchi, alle erbette, ai porri ed al tartufo nero. 
Semaforo verde anche per barbabietole, 

cardi,
 carote,
catalogna, 
cavolo verza, 
cavolini di Bruxelles, 
cicoria, cicorino, crauti. 
Reperibili inoltre lattuga, indivia,
 radicchio rosso,
 rape, scorzobianca e scorzonera, 
topinambur, valerianella e zucca. 


Per quanto riguarda la frutta, preziosa fonte di antiossidanti e vitamine, utili contro l’invecchiamento cellulare e per fare il pieno di energia, contrastando i sintomi influenzali, a gennaio ci sono i verdissimi kiwi. 

Pieno di vitamina C si fa anche con le spremute di arancia, con il limone gli altri agrumi:mandarino, mandarancio e pompelmo. 
Evergreen mele e pere. 
Di stagione anche la frutta secca, malgrado, per il suo alto contenuto calorico, non sia propriamente consigliata nelle diete post-festività. Tuttavia i suoi acidi grassi sono molto utili per abbassare il livello di colesterolo e lipidi nel sangue.

_________________
Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice.

(Umberto Saba)
Lilith
Lilith
Admin

Messaggi : 3018
Data d'iscrizione : 09.04.18
Età : 59
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Lilith il Mer Mag 15, 2019 6:08 pm

frutta e verdura di febbraio




L’assortimento in questo mese di verdura è, come per Gennaio, ricco di alimenti tipicamente invernali quindi più corposi come i cavoli, sedani e insalate. Per quanto riguarda la frutta c’è poco assortimento ma ancora vanno per la maggiore gli agrumi. 

Tra la verdura a febbraio è possibile scegliere tra bietole, broccoli, cavolfiore, cavolini di Bruxelles, cavolo cappuccio, cavolo verza, carciofi, cardi, carote, cime di rapa, finocchi, indivie, patate ( presenti tutto l’anno), porri, radicchio, sedani, spinaci e zucche; 

Per la frutta come detto prima c'è poca scelta: arance, clementine, mandarini, pompelmi e kiwi oltre alle inossidabili mele e pere.

_________________

_________________
Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice.

(Umberto Saba)
Lilith
Lilith
Admin

Messaggi : 3018
Data d'iscrizione : 09.04.18
Età : 59
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Lilith il Mer Mag 15, 2019 6:11 pm

Verdura di stagione del mese di marzo



Potete ancora acquistare a basso prezzo broccoli, cime di rapa, cavolo cappuccio, coste, cavolfiore, cavolo cappuccio, cavolini di Bruxelles e verza. Inoltre con l’arrivo della primavera la terra inizia ad essere investita dal profumato aroma di cipollotti, carciofi, cardo, catalogna, crescione, finocchio, indivia, lattuga, porro, radicchio rosso, rapa, ravanello, scorzonera e scorzobianca, tarassaco e valeriana. 


Frutta di stagione del mese di marzo


Insieme agli strascichi finali dell’inverno, gustatevi le ultime spremute di arancia: nel frattempo arrivano coloratissimi frullati con kiwi, cedro, mela, pera, banana. 

_________________
Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice.

(Umberto Saba)
Lilith
Lilith
Admin

Messaggi : 3018
Data d'iscrizione : 09.04.18
Età : 59
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Lilith il Mer Mag 15, 2019 6:11 pm

Frutta e verdura del mese di : APRILE



Ormai siamo in piena primavera e nei negozi o al mercato le qualità di verdura incominciano ad aumentare. Si iniziano a vedere gli asparagi, i carciofi e i piselli ma possiamo ancora trovare molte delle verdure invernali. 

Carciofi, Fava, Fagioli, Carote, Piselli, Rape, Ravanelli, Rucola 
Agretti, Lattuga, Broccoli, Crescione, Maggiorana, Salvia, Scorzonera. 


Tra la frutta, le fragole cresciute all’aperto e non in serra cominceranno a dare i loro frutti. 

Limoni, Arance, Banane, Mela annurca, Avocado, Pompelmo 

_________________
Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice.

(Umberto Saba)
Lilith
Lilith
Admin

Messaggi : 3018
Data d'iscrizione : 09.04.18
Età : 59
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Lilith il Mer Mag 15, 2019 6:12 pm

Frutta e Verdura di Maggio



Comincia la bella stagione, finalmente; 
con la bella stagione arrivano anche tante tante novità, tanta buona frutta e verdura, fresca e saporita. 


Verdura: 

asparagi, barba di frate, borragine, broccolo, carciofo, carota, cicoria e cicorino, cipollotti, coste, crescione, erba cipollina, erbette, fagiolini, fava, finocchio, finocchio selvatico, indivia, lattuga, luppolo, ortica, pasqualina, patate, piselli, prezzemolo, rabarbaro, radicchio rosso, rapa, ravanello, rucola, sedano, spinaci, tarassaco. 

Frutta: 

Arance, kiwi, mele, ciliegia, fragola, nespola del giappone, pera 


Ultima modifica di Lilith il Mer Mag 15, 2019 6:14 pm, modificato 1 volta

_________________
Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice.

(Umberto Saba)
Lilith
Lilith
Admin

Messaggi : 3018
Data d'iscrizione : 09.04.18
Età : 59
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Lilith il Mer Mag 15, 2019 6:12 pm

 Giugno



Più leggera e nutriente rispetto a quella invernale, la frutta e verdura che consumiamo in questo periodo non solo gratifica il nostro palato per la sua dolcezza e freschezza ma ci aiuta a mantenere ad un giusto livello di idratazione il nostro organismo proprio grazie al suo elevato contenuto di acqua. 

VERDURA


Zucchine: 

Regine indiscusse di sfiziose ricette tipiche di questa stagione, le zucchine con il loro fiore ottimo per la preparazione di gustose frittelle ripiene, dal sapore leggero grazie all’elevato contenuto di acqua sono un’abbondante fonte di folato, potassio, e vitamine A e C. Dal bassissimo valore calorico, le zucchine contengono anche carotenoidi che garantiscono una forte azione antitumorale. Ma non basta, fatene una scorpacciata prima di esporvi al sole in quanto, questa verdura dalla forma un po’ allungata (anche se si può trovare anche in forma rotonda) vi garantiranno un’abbronzatura perfetta mantenendo però la vostra pelle sempre giovane. 

Melanzane: 

Dalla consistenza cremosa, la melanzana non può essere assolutamente consumata cruda in quanto, a causa della solanina in essa contenuta, è particolarmente tossica. La melanzana nonostante sia una verdura, e dunque povera di grassi, ha la caratteristica di assorbirli soprattutto se cucinata con l’olio, consentendo però allo stesso tempo la preparazione di piatti molti ricchi e saporiti. Una buona fonte di fibra e acido folico, la melanzana ha proprietà antiossidanti. Purtroppo però si danneggia facilmente quindi è buona regola maneggiarla con cura e tenerla in frigo al massimo per un paio di giorni. 

Fagiolini: 

I fagiolini, ovvero i baccelli immaturi del fagiolo, hanno però proprietà molto diverse dai legumi, e proprio per queste caratteristiche sono molto più simili agli ortaggi. Infatti contengono pochissime calorie, pochi carboidrati e la stessa cosa vale per le proteine. Ricchi di sali minerali, fibre, Vitamina A e potassio sono consigliati a soggetti affetti da stitichezza. Grazie al loro sapore fresco sono ottimi se consumati a temperatura ambiente con olio, sale aglio e basilico. Nel cuocerli fate attenzione a non abusare con l’acqua, infatti potrebbero perdere tutte le loro proprietà nutrizionali 

E ancora nel vostro cesto delle verdure per questo mese potreste mettere: 

asparagi cicoria rucola lattuga ravanelli rabarbaro patate novelle fave barbabietole tarasacco carote sedano piselli 





Giugno



FRUTTA


Albicocche 

Protagoniste della ricchissima macedonia di Giugno, le albicocche dalla consistenza fragrante e dal sapore molto dolce sono le alleate della tintarella. Dal facile deperimento, vanno consumate in pochissimo tempo dal momento dell’acquisto. Ricche di Vitamina B, C, PP, di carotenoidi e soprattutto di Vitamina A essenziale per la nostra pelle, capelli e unghie. Ma non solo, questo frutto dal vivo colore arancione ha un elevato contenuto di magnesio, ferro, calcio e potassio. Proprio per queste sue proprietà nutrizionali l’albicocca dovrebbe essere durante il periodo estivo,l’ingrediente principale di chi soffre di anemia. E’ un buon lassativo dunque attenzione a non abusarne di troppo mature.E per chi ha voglia di cimentarsi in cucina, che c’è di meglio per la prima colazione di un’ottima marmellata di albicocche fatta in casa? 

Pesche 

Dalle moltissime varietà gialla, bianca, con pelo o senza la pesca è un frutto particolarmente profumato, dolce, carnoso e molto rinfrescante grazie all’abbondante quantità d’ acqua in essa contenuta. Uno dei frutti per eccellenza estivi, la pesca ha un basso contenuto calorico e quindi può rientrare in qualsiasi dieta alimentare. Diuretiche, lassative e depurative le pesche hanno un buon contenuto di Vitamina A e C, ma come tutta la frutta è meglio consumarle a fine pasto per non rallentare la digestione. Sciroppate o trasformate in morbida confettura, le pesche possono esserci d’ aiuto per affrontare al meglio il prossimo inverno. 

Per tutto il mese di Giugno possiamo ancora trovare 

fragole kiwi 
arance pere ciliegie nespole 

_________________
Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice.

(Umberto Saba)
Lilith
Lilith
Admin

Messaggi : 3018
Data d'iscrizione : 09.04.18
Età : 59
Località : Italia

Torna in alto Andare in basso

Frutta e verdura di stagione, è meglio! Empty Re: Frutta e verdura di stagione, è meglio!

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum